Rigopiano, infrasuoni controllo valanghe

Monitoraggio sviluppato da spin-off Università di Firenze iTem

26 January 2017

(ANSA) - FIRENZE, 25 GEN - Con il radar doppler per valanghe, vigila sui movimenti di neve o roccia intorno all'hotel Rigopiano, anche un secondo sistema di monitoraggio, cosiddetto 'array infrasonico per valanghe'. "Registra rumori che sono al di sotto della soglia dell'udibile da parte dell'uomo ma che invece sono percepiti dagli animali", spiega il professor Nicola Casagli, dell'Università di Firenze, esperto di sistemi di monitoraggio e frane, che sta lavorando a Penne nel gruppo di esperti sul rischio valanghe presso il Centro Operativo Misto di Protezione Civile coordinato dalla Prefettura. Su richiesta del Dipartimento della Protezione Civile e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, infatti, il Centro di Competenza del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università degli Studi di Firenze si è immediatamente attivato per installare un sistema di monitoraggio del versante sovrastante l'hotel Rigopiano. L'array infrasonico è stato sviluppato dalla spin-off accademica dell'Università di Firenze iTem.

Image gallery